top of page

Aiuti quater: il governo ‘dimentica’ le strutture residenziali del Veneto

La mancata riforma delle Ipab, a causa di inspiegabili rinvii della Regione, esclude dai sostegni economici le case di riposo del nostro territorio



«Assistiamo ad un altro ‘vorrei ma non posso’ del Governo sui temi sociali a fronte dell’impatto del caro bollette e dell’inflazione sui più fragili. Per far fronte all’emergenza energetica, nel decreto Aiuti quater il Governo vuole ampliare la platea dei beneficiari anche alle ex Ipab, ma si dimentica, invece, di tutte le strutture non iscritte nel Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS), così come richiesto dal Partito Democratico. In Veneto oltre al danno la beffa. Il sostegno voluto dal ministro leghista Giorgetti non verrà applicato nella Regione governata da Zaia a causa della mancata riforma delle Ipab, e dello status che le renderebbe destinatarie di sostegni, che si attende da tanto e che continua a essere oggetto di inspiegabili rinvii da parte della Regione Veneto. Chiediamo al Governo che si attivi affinché la Regione colmi questa grave lacuna che grava sulle Ipab venete e al contempo presenteremo un emendamento per dare anche agli Istituti pubblici di assistenza e beneficenza gli aiuti vitali al loro funzionamento».

Così in una nota congiunta la senatrice Beatrice Lorenzin, vicepresidente del Gruppo Pd e Andrea Martella, segretario regionale del PD veneto.

Comments


bottom of page