top of page

PROVINCIALI. Il Veneto “profondo” premia il centrosinistra

De Menech: «In questa tornata il Pd si è messo al servizio di sindaci e cittadini. Rivendico la scelta di un partito di progetto e non di occupazione»

«Nei territori, dove qualità e concretezza degli amministratori fanno la differenza, il centrosinistra avanza». Il segretario regionale del Pd, Roger De Menech, commenta così il risultato delle elezioni provinciali. «In questa tornata», ricorda De Menech, «il Pd si è messo al servizio degli amministratori e dei cittadini, ha favorito il progetto rispetto alla presenza in prima persona. Rivendico questa scelta di un partito che non si preoccupa di occupare spazi, ma propone e appoggia i progetti e i candidati in grado di valorizzare ogni singolo territorio». La scelta ha premiato a Belluno, Padova e Vicenza, dove il centrosinistra ha vinto le elezioni, mentre a Verona l’obiettivo è stato mancato di un soffio. «Al di là dei sondaggi», afferma De Menech, «nel Veneto profondo, concreto e poco propenso alle avventure, gli amministratori che cercano stabilità e buon governo sono orientati all’accordo con il centrosinistra».

Comments


bottom of page