Comunali segnano rinascita del PD


«Queste amministrative sono un segnale incoraggiante, perché il Partito Democratico registra una rinascita soprattutto nelle grandi città in sintonia con la strategia lanciata dal segretario nazionale Enrico Letta», è quanto ha affermato il segretario regionale Andrea Martella nelle interviste rilasciate al Gazzettino e al Mattino di Padova.


«Le vittorie in importanti centri come Mira con Marco Dori, un sindaco che ho visto crescere, Mirano con Tiziano Baggio e Abano Terme con Federico Barbierato, così come per l'accesso ai ballottaggi di Thiene, dove non vinciamo solo per una manciata di voti, e a Feltre. Le amministrative erano il primo banco di prova per il nuovo corso del Partito Democratico del Veneto e ci dicono che bisogna continuare a lavorare molto in termini di proposta e di unità, su temi come sanità, lavoro, casa, imprese, servizi pubblici, punti di forza su cui dovremo disegnare il futuro del Veneto». Per quanto riguarda la Lega, afferma il segretario, «l'eccesso di potere in Veneto produce sfilacciamenti e tensioni. Il dopo Zaia è già iniziato, dobbiamo farci trovare pronti per le prossime Regionali».